Breve biografia di Federica Salsi

Federica Salsi è nata nel 1972 a Bologna. Frequenta e si diploma al Liceo Scientifico, dopodiché inizia a lavorare nel settore della pubblicità e della grafica. La Salsi, però, non interrompe gli studi ma continua a frequentare scuole, corsi e stage di vario genere. Riesce a conciliare il proprio percorso di formazione con quello lavorativo. Tra i tanti impegni quotidiani, si appassiona e segue il blog di Beppe Grillo finché, nel maggio 2008, decide di scendere in campo. Questo accade dopo l’ennesimo crollo di governo che la porta ad avvicinarsi al gruppo degli amici e sostenitori di Beppe Grillo. Nel 2009, con la lista civica Beppegrillo.it, si candida alle amministrative di Bologna. In quel periodo era Delbono il Sindaco della città e Federica Salsi viene eletta consigliera al Quartiere Navile, un quartiere del comune di Bologna. Seguirà con molta attenzione le questioni legate all’inquinamento ambientale.

La vita politica di Federica Salsi

Federica Salsi nel 2011 assume la carica di Consigliere Comunale nella lista civica del Movimento 5 Stelle, ma nei suoi rapporti con Grillo qualcosa va storto. Infatti, sarà proprio lei una delle prime, insieme a Giovanni Favia, a lasciare il Movimento 5 Stelle subendo l’espulsione ufficiale da parte di Beppe Grillo. Federica Salsi venne estromessa dopo aver partecipato al programma televisivo Ballarò, in cui fece alcune dichiarazioni sulle modalità di gestione del Movimento 5 Stelle. Nell’intervista televisiva aveva espresso il suo dissenso nei confronti dei grillini che, dalle sue dichiarazioni, sembrava non accettassero di buon grado le opinioni altrui. Inoltre, gettò dei dubbi sul futuro stesso di tutto il Movimento dicendo che non avevano un vero e proprio programma politico ma solo uno slogan elettorale. Beppe Grillo aveva subito ribattuto alla Salsi attraverso i social, in cui erano apparse varie frasi contenenti pesanti insulti. La Consigliera Comunale di Bologna, era stata anche abbandonata da Massimo Bugani e Marco Piazza. I suoi compagni e colleghi si sarebbero alzati durante il consiglio comunale per andare a sedersi altrove.

Ulteriori accuse di Federica Salsi al Movimento 5 Stelle

La Salsi, dopo essersi sentita tradita e abbandonata, aveva accusato il Movimento 5 Stelle di correre il rischio di diventare come una setta in cui manca la democrazia. Più precisamente affermò di essere entrata nel Movimento perché ne condivideva le idee e lo spirito ma la sensazione era che si stesse trasformando una sorta di Scientology. Beppe Grillo voleva tenere le redini di tutto il gruppo, imponendo sé stesso e il proprio personaggio come immagine di tutto il gruppo.

Federica Salsi, però, non demorde per ciò che è successo. Non lascia la politica, anzi, entra a far parte di un progetto politico, insieme ad altri ex grillini delusi, sotto il nome di Uno Vale Tanto. Questo progetto richiama lo slogan di Beppe Grillo “Uno vale uno”, proprio perché intende mettersi in contrapposizione al Movimento 5 Stelle, proponendosi di applicare fedelmente i principi e i valori della Costituzione.

Federica Salsi oggi

Si sono perse le tracce di Federica Salsi che ha lasciato l’attività politica dopo la fine del suo mandato come consigliere comunale a Bologna. Le sue ultime dichiarazioni risalgono a gennaio 2018, quando è stata intervistata da una testata giornalistica appartenente all’Università di Bologna. Durante questo colloquio afferma che non si pente di alcuna sua azione passata ma non crede che rientrerà a fare parte di altre formazioni politiche.